La scorsa settimana sono stato dal mio medico perché da qualche mese ho una tosse mattutina con catarro che mi ha un po' preoccupato. Mi ha parlato di BPCO mentre mi consigliava di smettere di fumare! Che cos'è la BPCO? La BPCO  ovvero broncopneumopatia cronica ostruttiva è una grave malattia respiratoria che colpisce statisticamente più gli uomini che le donne  ed è la quarta causa di morte nel nostro paese. 

In questa malattia le vie aeree  possono danneggiarsi e/o restringersi ed anche il tessuto polmonare  può esserne interessato. Questo tipo di danno, che è per sua natura progressivo e solo parzialmente reversibile può dar luogo a due tipi di BPCO: ovvero la Bronchite cronica (quando sono interessate le vie aeree) e l’Enfisema (quando viene colpito il tessuto polmonare). La Broncopneumopatia cronica ostruttiva clinicamente si manifesta con tosse ed espettorato cronico, affanno e ridotta tolleranza all'esercizio fisico.

La BPCO non deve confondersi con l'Asma che invece, oltre ad avere cause diverse, presenta la ostruzione del respiro completamente reversibile. La BPCO è una malattia che limita fortemente la vita quotidiana del paziente che ne è affetto, inclusa la sua attività lavorativa, con costi che ricadono sull'intera società: è stato stimato in circa € 2.100 all’anno il costo di ogni paziente (i pazienti affetti sono più di due milioni).

I fattori scatenanti certi della malattia sono principalmente:

  • Il fumo di sigarette.
  • Inquinamento atmosferico delle aree urbane.
  • Esposizione lavorativa a polvere e gas.
  • Fumi e vapori tossici.

È evidente che esistono dei fattori predisponenti individuali che, uniti all’esposizione, provocano la malattia. La BPCO è comunque una malattia quasi completamente prevenibile. L’abolizione del fumo e l'allontanamento dagli ambienti a rischio, rendono la malattia più curabile e in molti casi può essere addirittura prevenuta.

Per i pazienti che presentano i sintomi e i fattori scatenanti sopra riportati, esiste un esame fondamentale per la diagnosi della BPCO ed è la Spirometria che può essere eseguita prima e dopo broncodilatazione. Non stiamo qui a esporre gli stadi della malattia in funzione della spirometria eseguita, ma basti sapere che le linee guida sono molto precise ed indicano le terapie adeguate per ogni stadio.

Sul sito www.saniclic.it l’Esame Spirometrico o Spirometria con eventuale visita specialistica pneumologica, potrà essere prenotata facilmente in molte strutture presenti sul sito.

Scegli tra i tanti servizi che Saniclic ti offre

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioni Accetto