Diverticolosi: una alterazione anatomica molto comune che si può trasformare in malattia.

Cos'è

La Diverticolosi è una alterazione anatomica del colon discendente/sigma in cui la parete si estroflette verso l’esterno formando delle piccole sacche chiamate "Diverticoli".

La causa di queste formazioni a carico del colon non si conosce esattamente, molti imputano la formazione dei diverticoli a carenza nella dieta di fibre o a contrazioni anomale e dallo spasmo dei muscoli della parete del colon. Anche l’obesità, la carenza di esercizio fisico e l’uso di alcuni farmaci sono stati associati alla Diverticolosi. La frequenza della malattia, che colpisce uomini e donne in egual misura, è di circa il 5% nella popolazione sotto i 40 anni con un incremento graduale con l’età. Nella fascia di età oltre gli 85 anni si raggiunge il 65%.

Sintomi

Normalmente la maggior parte delle persone affette da diverticoli sono asintomatiche. Nel momento che questi cominciano a dare segni della loro presenza, si può iniziare a parlare di Malattia Diverticolare. Il sintomo più comune è rappresentato dal dolore addominale in fossa iliaca sinistra (la parte inferiore della pancia a sinistra), accompagnato talvolta da stipsi, addome meteorico, sensazione di stomaco gonfio e più raramente, una perdita di sangue dal retto.

Un ulteriore passo peggiorativo sintomatologico della Malattia Diverticolare è la Diverticolite. Si tratta di una infiammazione/infezione acuta dei diverticoli (ascesso), che peggiorano la sintomatologia classica dei diverticoli aggiungendo a questa: febbre, nausea e vomito. A livello addominale il dolore è molto vivace e alla palpazione si potrebbe avere una tipica reazione da peritonite dopo una lacerazione del diverticolo (non frequente, ma nemmeno troppo raro!).

Diagnosi

La diagnostica elettiva di questa patologia è la radiologia tradizionale con l'effettuazione del Clisma opaco (con mdc). In caso di attacchi ripetuti di Diverticolite è indicata la TC addominale.

Terapia

L’obiettivo del trattamento della Malattia Diverticolare è quella della gestione e prevenzione dei sintomi. Normalmente, una terapia antibiotica elettiva per le infezioni intestinali, da eseguire ogni mese o ogni due o tre mesi, in funzione dei sintomi ricorrenti che il paziente presenta, è in grado di prevenire la sintomatologia dolorosa o l’eventuale attacco di Diverticolite. Una dieta ricca di fibre e fermenti lattici aiutano la terapia. Se i sintomi sono più gravi (sanguinamento o episodi ricorrenti di diverticolite) può essere necessario il digiuno completo, terapia endovenosa di antibiotici o l’intervento chirurgico.


Su Saniclic.it o con l’aiuto telefonico del numero verde 800304050 potrai prenotare presso numerose strutture gli esami diagnostici o le visite specialistiche che ti necessitano.

La Redazione Medica

Scegli tra i tanti servizi che Saniclic ti offre

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioni Accetto