La gonorrea, una delle più comuni “malattie a trasmissione sessuale” (MTS), è causata da un batterio chiamato Neisseria gonorrhoeae. Analogamente a malattie quali la sifilide, la clamidia, il papillomavirus umano, l’epatite B e il virus dell’immunodeficienza umana (HIV), la gonorrea viene trasmessa per via sessuale, ma la gonorrea può essere anche trasmessa da una donna incinta al feto. Se non viene trattata, la gonorrea può trasformarsi in un’infezione più grave denominata “malattia infiammatoria pelvica”.

I sintomi sono i più svariati, talvolta asintomatica e quindi più pericolosa per la trasmissione ad altre persone. La più classica si presenta invece con secrezioni giallastre da pene (scolo), vagina o ano. Il dolore durante la minzione, il dolore ai testicoli o il dolore pelvico è frequentemente associato.

La diagnosi avviene attraverso esami colturali del secreto penieno, vaginale o rettale con antibiogramma per evidenziare una eventuale resistenza antibiotica del batterio così da consentire la prescrizione del farmaco più appropriato che di norma guarisce la infezione in pochi giorni. I partner delle persone infette devono essere avvertiti in modo da potersi curare con le stesse medicine. In caso di condotta sessuale libera l'uso ed i preservativi è doveroso per la salute di sé stessi e degli altri!

Cerca la tua prestazione su www.saniclic.it

Scegli tra i tanti servizi che Saniclic ti offre

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioni Accetto